ESPERIENZE di PRE-MORTE
printprintFacebook





New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Facebook  

esperienze di pre-morte descritte dai biografi di san Francesco d’ Assisi.

Last Update: 2/3/2014 5:05 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 203
Gender: Male
2/3/2014 5:05 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

La Leggenda maggiore (Legenda Maior), è una biografia di san Francesco d'Assisi approvata dalla Chiesa. Scritta in latino da Bonaventura da Bagnoregio su commissione dell'Ordine dei Frati Minori, fu approvata dal capitolo generale nel 1263, e in questa opera, nei capitolo finali, possiamo leggere i miracoli e gli interventi di san Francesco compiute dopo la sua morte.

Nel capitolo “morti risuscitati” vi troviamo diverse esperienze di persone che hanno visto l’ intervento di san Francesco, tuttavia, oggi sappiamo bene che quello che un tempo era ritenuto come “morte” oggi non lo è più, dunque tanti casi raccontati in questo capitolo potrebbero essere anche identificati come pre-morte.

La prima esperienza che vorrei portare all’ attenzione è quello di una donna la cui anima, dopo aver lasciato il proprio corpo, fece una esperienza nell’ aldilà, ma ritornò nel corpo, attraverso le preghiere di san Francesco, per ottenere la grazia della confessione.

ratto da:

Legenda Maior di San Bonaventura da Bagnoregio.


MORTI RISUSCITATI

1. Nel borgo di Monte Marano, presso Benevento era morta una donna particolarmente devota di san Francesco. La sera vennero i chierici per le esequie e già si apprestavano a celebrare la veglia con la recita dei salmi quando improvvisamente, alla vista di tutti, la donna si alzò sul letto e chiamò uno dei sacerdoti presenti, che era il suo padrino, e gli disse:


“Padre, voglio confessarmi: ascolta il mio peccato. Quando sono morta, io dovevo essere gettata in una orrenda prigione, perché non avevo confessato il peccato che sto per dirti. Ma per me ha pregato san Francesco, che durante la vita ho sempre servito con devozione e cosi mi è stato concesso di ritornare ora nel corpo, per confessare quel peccato e meritarmi la vita eterna. Dopo che lo avrò confessato, ecco, mi affretterò alla pace promessa”.

Tremando si confessò al sacerdote tremante e, ricevuta l'assoluzione, si stese in pace sul suo letto e s'addormentò felicemente nel Signore.


In quest’ altra esperienza raccontata da san Bonaventura, troviamo una vera e propria esperienza di pre-morte, perfettamente identica a quelle raccolte negli ospedali di oggi. Un ragazzo muore e vede l’ aldilà ma san Francesco lo prende e lo riporta nel corpo:


Tratto da:

Legenda Maior di San Bonaventura da Bagnoregio.


MORTI RISUSCITATI


3. Una volta i frati di Nocera (Umbra), che avevano bisogno del carro, lo chiesero in prestito per un po' di tempo ad un certo Pietro. Ma costui, pazzamente, rispose scagliando ingiurie, invece dell'aiuto richiesto, e lanciando una bestemmia contro san Francesco, invece dell'elemosina domandata in suo nome.

Si pentì subito, l'uomo, della sua pazzia, perché Dio gli fece sentire nel cuore la paura della sua vendetta, che, del resto, sopravvenne prontamente. Infatti il suo figlio primogenito si ammalò improvvisamente e di lì a poco spirò.

Si rivoltava per terra l'infelice padre e non cessava di invocare san Francesco, il santo di Dio, gridando fra le lacrime:

“Sono io che ho peccato, io che ho parlato da malvagio: avresti dovuto punire direttamente me, nella mia persona. O Santo adesso che sono pentito, restituiscimi quello che hai tolto, quando bestemmiavo da empio! Io mi consacro a te, mi assoggetto per sempre al tuo servizio e sempre offrirò a Cristo un devoto sacrificio di lode per onore del tuo nome!”.

Cosa meravigliosa: a queste parole il fanciullo risuscitò e, facendo smettere i pianti, raccontò che, appena era morto ed era uscito dal corpo, era stato condotto via da san Francesco, che poi lo aveva ricondotto in vita.



Ricordo ancora che a quel tempo veniva utilizzato la terminologia “risuscitare” ma è impossibile stabilire cosa s’ intendesse dal momento che alcune situazioni biologiche non potevano essere monitorate come oggi.

Con certezza ci troviamo davanti ad esperienze di pre-morte dove il soggetto abbandona il proprio corpo, vede l’ aldilà, e, attraverso l’ aiuto di un santo, ritorna nel proprio corpo. Come già è stato detto, se un tempo queste esperienze erano molto rare e poco documentate, le moderni tecniche di rianimazione hanno fatto registrare un numero altissimo di casi in tutto il mondo tanto da attirare l’ attenzione di molti gruppi scientifici.

Anche questo capitolo della Legenda Maior, approvato dalla Chiesa, ci mostra in modo esplicito l’ esistenza di persone in pericolo di vita che si affacciano nell’ aldilà fuoriuscendo dal proprio corpo.

Del resto, un altro esempio della Bibbia è il martirio di santo Stefano il quale vede l’ aldilà in prossimità della propria morte:



At 7,55 Ma egli, pieno di Spirito Santo, fissando il cielo, vide la gloria di Dio e Gesù che stava alla destra di Dio e disse: «Ecco, contemplo i cieli aperti e il Figlio dell'uomo che sta alla destra di Dio». Allora, gridando a gran voce, si turarono gli orecchi e si scagliarono tutti insieme contro di lui, lo trascinarono fuori della città e si misero a lapidarlo. E i testimoni deposero i loro mantelli ai piedi di un giovane, chiamato Saulo. E lapidavano Stefano, che pregava e diceva: «Signore Gesù, accogli il mio spirito». Poi piegò le ginocchia e gridò a gran voce: «Signore, non imputare loro questo peccato». Detto questo, morì.


Questa è la Bibbia, il Magistero della Chiesa e la Tradizione.

La lettura del testo chiarirebbe l’ intenzione di mons. Aupetit, che è quella di inquadrare il fenomeno in un contesto cristiano evitando interpretazioni errate.

Postato da evergreen in
www.cattoliciromani.com/39-lo-scaffale-di-cr/51349-alle-soglie-dell-eternita-testimonianze-di-persone-uscite-dal-coma-mons-aupet...

Franco

“Quando si vuol cercare la verità su una questione
bisogna cominciare col il dubbio.
(S. Tommaso d’Aquino)”

www.esserecattolici.it
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:36 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com